Se un infermiere paga 10€, un’ostetrica 20€ … perchè un TSRM-PSTRP ne paga 33,60? Il tuo presidente quanto ti farà pagare?

0
1399

Sabato 19 ottobre i presidenti degli Ordini TSRM PSTRP si incontreranno a Roma per votare il Bilancio-Previsionale-2020 proposto dalla Federazione nazionale.
Della quota che ognuno di noi ha versato al proprio Ordine, oltre 33 € sono andate a Roma.  Un risparmio su tale quota potrebbe però tradursi in un risparmio per le tasche dell’iscritto.
La Federazione Ordini TSRM PSTRP è però la più esagerata tra le professioni sanitarie: ogni infermiere ha versato alla sua federazione solo 10€, e ogni ostetrica circa 20€. Noi, 33,60€.

Ma veniamo ai macrodati nazionali:
– circa 450.000 infermieri mettono a disposizione della loro Federazione quasi 4,5 milioni di euro l’anno;
– poco meno di 20.000 ostetriche versano alla FNOPO circa 400.000 €
– 180.000 iscritti agli Ordini TSRM PSTRP potrebbero sborsare alla Federazione ben 6 milioni di euro!

Riflettiamoci su per dieci secondi, per favore. Vi chiedo: chi decide quanto versare a Roma? Lo decide il Consiglio nazionale formato da tutti i presidenti.

Ad esempio, il Comitato centrale TSRM PSTRP ha proposto che le Spese per gli Organi e Commissioni della Federazione siano pari per il 2020 alla bellezza di 583.000 € ! Ma la decisione spetta ad ogni presidente di ordine.
A tal proposito, per le Commissioni d’Albo nazionali è stato previsto per l’anno prossimo un contributo di 1.109.986 €.
Ve lo scrivo: unmilionecentonovemilanovecentoottantasei/euro.

A proporre una riduzione della quota nel nostro Consiglio nazionale è sempre il Presidente dell’Ordine di Catania, Vincenzo Torrisi, ma leggete qui come è andata a finire.

Il Presidente Ordine TSRM PSTRP Foggia
Antonio Alemanno

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome