Sabato 28 settembre: liste e candidati si presentano! Ma non mancano le polemiche.

0
1266

Sabato 28 settembre, poco più di 40 persone potranno esporre la propria candidatura per le Commissioni d’Albo. L’appuntamento è presso la Sala Energia – Palazzo AMGAS, dalle ore 9 alle 18 (seguirà scaletta degli interventi).

Tra dieci giorni i Rappresentanti delle Associazioni (art. 5, comma 2, DM 13 marzo 2018 – GU n.77 del 3-4-2018) cesseranno dal loro mandato di supporto tecnico-amministrativo.
La riunione nazionale del 21 settembre definirà importanti dettagli e, al più presto, nel nostro Ordine si andrà al voto. Incombono infatti risorsi al TAR contro l’ASL Foggia (dietisti), abusi di professione e urgenze di pianificazione formativa per altre professioni.

Si passerà dunque dai Rappresentanti delle Associazioni…ai Rappresentanti delle Professioni, realizzando quell’autogoverno inteso come “una facoltà concessa a tali gruppi di amministrarsi per mezzo di alcuni dei propri componenti” (G. Treves, 1957).
Le Commissioni d’Albo -infatti- conferiscono all’Ordine il cosiddetto carattere democratico, in quanto consentono al singolo iscritto una partecipazione alla vita dell’ente attraverso i propri eletti.
A tal proposito, i dati 2018 dicono che a Foggia fanno parte delle Associazioni Maggiormente Rappresentative (AMR) solo il 15% degli iscritti! Si spera che l’Ordine convinca alla partecipazione il restante 85%. Non fosse altro per le ingenti risorse economiche (150-200 mila € l’anno) che potrebbero trasformarsi in progettualità.

Nei prossimi giorni sarà definito un programma della giornata di sabato 28 settembre in cui:
– gli iscritti potranno partecipare alla discussione;
– e i candidati, se lo autorizzano, potranno videoregistrare il proprio intervento che verrà poi caricato sul nostro Canale YouTube.
Sul sito web e sul Canale sarà possibile registrare anche il solo Programma elettorale.

Ulteriori prenotazioni per una seconda giornata di questo tipo, possono essere inviate a presidente@tsrmfoggia.org. Si cercherà di garantire la stessa organizzazione, compatibilmente con l’urgenza del voto di cui sopra.

Polemiche
Come è giusto che sia, ci sono state diverse polemiche su questa “fuga in avanti” dell’Ordine di Foggia. Se ne riporta qualcuna poiché, essendo tutte diatribe formulate in buona fede, meritano una breve spiegazione.
Un mio collega TSRM, Alessandro Lorefice, mi ha accusato di “aver dettato i tempi possibili delle elezioni” confondendo forse un concetto ancora estraneo a molti, ovvero la campagna elettorale, con le elezioni che -comunque sia- hanno nel decreto del 30 luglio tutti gli elementi necessari per procedere.
Ad voler aspettare immobile le decisioni della Federazione nazionale TSRM sembra esserci anche qualche componente del Direttivo di Foggia, a cui domanderei perché la stessa Federazione ha chiesto conto solo a giugno della bozza del DM sule Commissioni pronta già a febbraio!
Infine un’associazione ha insistito per lo spostamento della data prefissata per il 28, poiché coincide con un altro evento. Fermo restando l’esigua rappresentanza delle associazioni e la non-coincidenza delle Associazioni con le Professioni, è bene ricordare che sarà un autunno molto caldo per via dei seguenti impegni:
– 21 settembre, Consiglio nazionale straordinario a Roma per elezioni e elenchi speciali;
– 11-13 ottobre, Congresso nazionale a Rimini;
– 19 ottobre, Consiglio nazionale a Roma per il bilancio e la tassa di iscrizione 2020.
Non è quindi possibile essere d’aiuto, se non con un’alta giornata simile.

Grazie per l’attenzione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome