1°febbraio Assemblea straordinaria su polizza assicurativa (atto finale) e sul pasticcio BAT. Poi riunione con Area Riabilitazione.

0
1344

In seconda convocazione, venerdì 1° febbraio ore 16, presso la Sala Energia del Palazzo AMGAS a Foggia, si terrà un’Assemblea straordinaria di tutti gli iscritti all’Ordine: CONVOCAZIONE ASSEMBLEA STRAORDINARIA.

Oltre alla questione “assicurazione obbligatoria impositiva”, fatta a pezzi dalle Sentenze TAR Piemonte, si discuterà di un’altra storiaccia sempre a firma della Federazione nazionale.
In pratica, sin dal 2011, i professionisti della provincia BAT avevano libertà di iscrizione a Foggia o al Collegio Bari-Taranto. Il Comitato centrale di allora, infatti, non aveva mai completato l’iter disposto dalla legge per l’attribuzione della nuova provincia a uno dei due suddetti enti.
Con l’avvento della nuova piattaforma per le iscrizioni, ancora una volta la Federazione ha sbagliato: senza rispettare l’iter normativo, ha conferito gli iscritti BAT solo a Bari-Taranto. Il Presidente Beux non ha mai risposto nemmeno ad una richiesta di accesso agli atti e addirittura ad una diffida a firma del sottoscritto.
Pertanto, l’assemblea è chiamata ad esprimersi come nel 2011, sperando che stavolta non ci siano ulteriori omissioni.

Di fronte a situazioni simili, chi non ha argomentazioni, liquida gli attriti tra me e il Presidente Beux come “questioni personali” (anche all’interno del Consiglio direttivo di questo Ordine). Quando invece di personale non c’è niente se non un modo diverso di gestire enti pubblici: a volte contro la legge, come nel caso dell’assicurazione obbligatoria imposta dalla Federazione, a cui ora si dovrà rimediare sprecando soldi pubblici ed energie. Quando invece i  problemi veri sono altri.

A termine dell’assemblea, i professionisti dell’Area della Riabilitazione sono invitati a ragionare tutti insieme sui seguenti argomenti che questo Ordine affronterà:
– segnalazione e monitoraggio dell’abusivismo;
– formazione ECM;
– tariffario minimo.

Il Presidente Ordine TSRM PSTRP
Antonio Alemanno

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome