Civico93: chiude il Servizio di Radiologia a San Nicandro. “Manca il medico radiologo. Strano, perchè in passato è stato sempre il tecnico radiologo a prestare servizio”.

0
571

Si riporta un interessante articolo di Civico93. Sabato mattina, l’Ordine TSRM PSTRP parteciperà al Consiglio comunale per proporre soluzioni a favore della cittadinanza (come ad esempio la giustificazione di II livello):

Da alcuni mesi Civico93 dava notizia dei disagi per il servizio di radiologia al poliambulatorio di San Nicandro. Però veniva assicurato che tutto sarebbe tornato alla normalità. Ma la notizia di ieri è stata di quelle meno attese, ma forse già programmata dall’Asl, e cioè la chiusura del servizio di radiologia nel nostro poliambulatorio.

Qualche medico aveva già anticipato che il risultato sarebbe stato quello della chiusura. L’Asl, mentre da un lato parla di un aumento dei servizi nel nostro ambulatorio, dall’altro taglia e perciò, da ieri, chi ha bisogno di quel servizio deve prenotarsi e recarsi, a spese sue, a San Severo. Altro che sanità a casa propria come tanto pubblicizzato!

Tali risultati non solo altro che le poche attenzioni da parte delle amministrazioni comunali verso questo importantissimo settore della sanità. San Nicandro è stata privata del servizio Tac, “gentilmente” offerto a Rodi Garganico ed a San Marco in Lamis. E’ stato chiesto il perché di questa strana decisione, anzi, di questo scippo a San Nicandro e la risposta è stata che manca il medico radiologo. Strano, perchè in passato è stato sempre il tecnico radiologo a prestare servizio. La motivazione non sembra proprio reggere in quanto troppo semplicistica. Che fare ora?

Occorre un prontissimo intervento da parte dell’amministrazione comunale e chiedere all’Asl l’immediato ripristino del servizio, magari anche supportato da una decisione unanime da parte del consiglio comunale convocato per sabato prossimo.

Sempre quel medico aveva previsto che il servizio di radiologia sarebbe stato solo l’inizio di una serie di scelte nel settore al punto da ipotizzare la chiusura di qualche struttura, come per esempio l’UDT.

Civico93 terrà informata la cittadinanza sull’evolversi di questa incresciosa situazione di disagio in cui è costretta a vivere la sanità di San Nicandro

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome