Obbligo iscrizione Ordine: non iscriversi entro il 2018 è pericoloso. Diffidate dalle “voci di popolo”.

0
2889

L’obbligo di iscrizione all’Ordine TSRM PSTRP della Provincia di Foggia decorre dal 1° luglio. Chi ad oggi non si è ancora iscritto ma lavora (anche nel pubblico) commette il reato penale di “abuso di professione”, così come innovato dall’art. 12 della Legge n.3/2018.

Negli Ospedali Riuniti di Foggia, alcuni professionisti si sono iscritti…molti non l’hanno fatto. E non l’hanno fatto anche per colpa di ripetute comunicazioni errate o poco chiare, emanate sia dalla Regione Puglia che dalla stessa Azienda.

Chi si iscriverà nel 2019, dovrà autocertificare se nel 2018 ha lavorato oppure no. Nel momento in cui dichiarerà di aver lavorato ma di non essersi iscritto, certificherà di aver lavorato in “abuso di professione”.
In tal caso, per rispetto di coloro che si sono iscritti, il sottoscritto provvederà a denuncia alla Procura della Repubblica.

Per una cronistoria documentale, leggere:
1) 7 LUGLIO. PRIMA COMUNICAZIONE AI RIUNITI
2) 17 SETTEMBRE. NOTA SBAGLIATA REGIONE PUGLIA
3) 17 SETTEMBRE. SECONDA COMUNICAZIONE AI RIUNITI
4) 8 OTTOBRE. DIFFIDA A REGIONE PUGLIA
5) 18 OTTOBRE. CHIARIMENTO MINISTERO
6) 24 OTTOBRE. RETTIFICA REGIONE PUGLIA
7) NOTA SBAGLIATA OSPEDALI RIUNITI
8) 21 NOVEMBRE. RICHIESTA RETTIFICA NOTA OSPEDALI RIUNITI

Il Presidente Ordine TSRM PSTRP Foggia
Antonio Alemanno

 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome