Decreto Risonanza magnetica. La sospensiva al TAR è ininfluente. Niente scuse per i TSRM complici!

0
1851

Si allega il Parere dell’Avv. Piccioli, Ufficio Legale della Federazione: il Decreto ministeriale 10 agosto 2018 “Determinazione degli standard di sicurezza” va rispettato. Anche da quei TSRM che vedono ma non parlano. Facendo finta di niente e non comunicando a questo Ordine le situazioni difformi, si commettono due violazioni:
– una di legge;
– l’altra di Codice deontologico.
Il sottoscritto ha già iniziato i controlli e vi posso garantire che è stato molto semplice dimostrare come alcuni TSRM, non segnalando quanto chiesto dalla Federazione, sono complici del sistema che vuole una legge inapplicabile…in cui a rischiare in caso di responsabilità civile e penale è solo il tecnico di radiologia!
Per capirlo ci vuole un minimo di consapevolezza, per farlo ci vuole un minimo di coraggio.

ALLEGATO: Circolare-101_2018_estensione-efficacia-della-sospensiva-del-TAR-Lazio-parere-ufficio-legale

La situazione negli Ospedali della Provincia di Foggia è la seguente:
– Azienda Ospedali Riuniti: la coordinatrice Dott.ssa Sara Sandri ha informato i TSRM. La Direzione non ha preso nessun provvedimento. Nessuna segnalazione dai TSRM, …nonostante tutto.
– ASL Foggia San Severo: il coordinatore Dott. Rosario Mancini ufficialmente non ha comunicato nulla ai TSRM. Idem la Direzione di San Severo. Faremo dei controlli sull’impianto di Vieste.
– ASL Foggia Cerignola: si segnala un grande lavoro di squadra da parte del Coordinatore Dott. Michele Colamartino e dei TSRM. Grazie. Dopo i primi attriti, abbiamo preso contatto con la Direzione sanitaria di Presidio, presieduta dalla Dott.ssa Pedà.
– IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo: siamo in attesa di una comunicazione ufficiale da parte della Direzione. La legge è uguale per tutti.

Il Presidente Ordine TSRM PSTRP Foggia
Antonio Alemanno

 

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo commento
Il tuo nome